sabato 17 novembre 2007

QUANDO IO ERO PICCOLA...

Io sono sempre stata una bambina molto alta. Da piccola, facevo 20 cm più dei miei compagni di classe e la gente pensava che avevo più anni di quelli che avevo in realtà. (Quando Nyota mi è conosciuta tanto tempo fa, ha pensato che ero maggiore di sua figlia, che ha tre anni di più, e che io, poveretta, ero un po’ stupidina perché, chiaro, ancora non riuscivo a parlare con fluidità). Ero molto vivace e sveglia e... anche abbastanza birichina. La mia mamma mi diceva sempre che ero come il cavallo d’Attila; che per dove passavo, non tornava a crescere l’erba.
Quando ero piccola, c’era una cosa che mi piaceva tantissimo: quando pioveva molto, indossavo l’impermeabile e scendevo in strada. Là non c’era nessuno e tutto era bagnato e pieno di fango. A me piaceva giocare con il fango, bagnarmi e correre per le strade solitarie saltando dentro le pozze, e quando ero già stanca, salivo a casa, mi facevo la doccia ed indossavo il pigiama per cenare ed andare a letto calda.Con r
iguardo agli altri giochi, giocavo con animaletti di plastica spesso da sola, perché non mi piaceva giocare con mio fratello perché non mi lasciava fare che gli animali parlassero; diceva che, in realtà, gli animali non parlavano,ed, inoltre, quando ero a scuola, giocavo sempre con i bambini perché non mi piacevano le bambine. Le bambine si arrabbiavano spesso per stupidità che a me non m’importavano per niente e, invece, io giocavo volentieri a calcio con i bambini, salivo sugli alberi e cose così...
Fisicamente non sono cambiata molto, sono cresciuta un po’,è chiaro, ma, a parte di questo, beh... sì, da piccola avevo i capelli lisci ed adesso gli ho ondulati e, inoltre, da piccola ero cicciona ma, quando ho fatto il cambiamento, sono dimagrita.
In soma, posso dire che, la conseguenza di tutto questo sono io, l’Alba che conoscete.

11 commenti:

Gli amici di Georges (Brassens) ha detto...

Veramente, Alba, non ho dimenticato quando Andrea mi diceva che non eri stupidina, ma piccola! Dovresti capire, però, che mia figlia aveva 4 anni ed era così piccola che tu, che avevi solamente un anno e mezzo, li passavi tutta la testa e più. Davvero che io credevo che eri un po’ “lenta”... e Andrea s’arrabbiava con me e mi diceva che io non capivo niente di niente! Non mi hai ancora perdonato?

Anna Soler ha detto...

Ohhh amica alba!
Come mi piace la tua descrizione da piccola. Amalia doveva essere
contenta ogni volta che pioveva...jijii

Da oggi in più ti chiamerò il cavallo di Atila!

bacio

ina ha detto...

Ma voi davvero riuscite a leggere queste belle letterine rosa confetto?

Sto diventando una talpa?

Anna ha detto...

Io sono stata contenta tuta la sua infanzia, dimagrivo e dimagrivo e non riuscivo a recuperare il mio peso. Ma era così dolce...

Gli amici di Georges (Brassens) ha detto...

Ina ha ragione. Non se legge per niente!

<--*aLB3Tª "]>> ha detto...

compratevi degli occhiali, dai!! io vedo molto bene la lettera ma... ok, se volete guarderò se posso scrivere ad un altro colore ma di sicuro che non sarà così bello. XD

Gli amici di Georges (Brassens) ha detto...

Cosa vuole dire con "comprate degli occhiali? Io ne ho già qualche... per vedere lontano, per leggere... un po' di rispeto per i miei capelli brizolati!

Alfonso Garcia ha detto...

Io devo dire:

Per Bacco non incominciate
la guerra freda, siamo gente nòbile.
Anche`io ho degli occhiali e non succede niente.

<--*aLB3Tª "]>> ha detto...

l'ho già cambiata questa letterina in rosa.. siete contenti¿?¿ a me piaceva più prima...

Gli amici di Georges (Brassens) ha detto...

Azzurro è carino... e se può leggere! Grazie Albeta!

Anna Soler ha detto...

Sì, sì Alba, così si legge meglio!!!!!!

Buon lunedì